Siamo più connessi, ma davvero comunichiamo di più?

Basta salire su un mezzo pubblico, tram o autobus, per valutare il grado di interconnessione delle persone. Nel minuto medio, una persona su tre sta parlando al cellulare, inviando sms o comunicando con uno smartphone. Ma con chi?
È più facile comunicare in modo asincrono sui social network che scambiare due parole con il vicino di posto: forse la comunicazione mediata da device (una volta si parlava di comunicazione mediata da computer) è più semplice?
Altra cosa è la comunicazione broadcast: postare un commento su facebook è ben diverso dall’iniziare una conversazione. Seguendo un modello uno-a-molti, il messaggio sui social network non implica necessariamente un successivo ascolto. È forse questa la parte più complessa, quella dell’ascolto. E forse per lo stesso motivo su facebook ci sono più scrittori che lettori.

Questa voce è stata pubblicata in società. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*